Stampa la ricetta

11Febbraio

Lievito madre

Ecco come fare in casa il lievito madre, segui passo passo le facili istruzioni nel mio aricolo.

Giovedì, 11 Febbraio 2016

LIEVITO MADRE

Per iniziare questa avventura insieme ho pensato di parlarvi di una cosa a cui tengo molto, il mio lievito madre.

Vi farò vedere come possiamo farlo da soli a casa e non è per niente difficile, bisogna solo avere un pochino di pazienza perchè il lievito migliora con il tempo quindi i risultati dei suoi primi mesi di vita non saranno soddisfacenti come i successivi.

Ecco il link per chi vuole documentarsi sul lievito madre

Utilizzeremo acqua e farina di segale, non ci sono dosi precise ed ecco il procedimento:
Mescolare la farina di segale con l'acqua in modo che l'impasto assuma la consistenza di una crema molto densa

  • Coprire con un panno e lasciare all'aria aperta per 2 giorni, così comincia a fermentare.
  • Trascorso questo tempo pesare l'impasto e aggiungere lo stesso peso di farina (sempre di segale)
  • Mescolare e lasciare riposare 48 ore ad una temperatura di 22/25 gradi; il contenitore deve essere coperto con un panno.

A questo punto il nostro lievito madre sarà pronto, ma dovremo avere l'accortezza per circa 3 settimane di rinfrescarlo ogni giorno.

Va conservato in un barattolo coperto stretto e alto, meglio se di vetro o porcellana.

Vediamo ora cos'è il rinfresco: è un procedimento che serve per mantenere vivo nel tempo il nostro lievito.
Va fatto circa una volta alla settimana o prima di ogni utilizzo.

Pesare la quantità di lievito che si vuole rinfrescare, aggiungere lo stesso peso di farina e aggiungere la metà del peso iniziale del lievito d'acqua (ad esempio 100 grammi di lievito + 100 grammi di farina + 50 grammi di acqua).

Impastare e prima di utilizzare, aspettare che raddoppi di volume.


Quello che invece non viene utilizzato lo rimettete in un contenitore alto e stretto, coperto da un tappo, non avvitato.

Ecco il vostro lievito madre.

 

lievito madre

Consuelo Ammirati