Stampa la ricetta

29Febbraio

Proprietà dello zenzero

conosciamo le innumerevoli proprietà benefiche dello zenzero

Domenica, 28 Febbraio 2016

Proprietà dello zenzero

Lo zenzero è sempre stato conosciuto nella medicina ayurvedica come rimedio per l'affaticamento, la nausea e la cattiva digestione; le ultime ricerche invece hanno avuto dei risultati sorprendenti: lo zenzero è un potentissimo antinfiammatorio, pari ai medicinali antidolorifici contenenti ibuprofene e betametasone (cortisone); sappiamo bene che assumere cortisone ha spiacevoli effetti collaterali, come gonfiore, aritmia, debolezza muscolare e disturbi del sonno, mentre lo zenzero non ha nessuna controindicazione (ovviamente se non se ne è allergici).

É anche di grande aiuto nel combattere le cellule del cancro alle ovaie e della prostata, come infuso allevia la nausea e aiuta anche contro i malanni di stagione come raffreddore, mal di gola o tosse.

Per vederne gli effetti benefici la quantità da consumare quotidianamente è di circa 10/30 grammi; in cucina possiamo usarlo grattugiato o a fettine aggiunto su pesce, verdure o zuppe, in polvere lo aggiungiamo ai dolci oppure possiamo farne una tisana e procederemo in questo modo:

  • 4 o 5 fettine di zenzero sbucciato

  • 1 tazza e mezza di acqua

Mettere in un pentolino l'acqua e portare a ebollizione, aggiungere le fettine di zenzero e lasciare sobbollire ancora 5 minuti, spegnere e filtrare.

Se si preferisce un gusto più dolce, aggiungere un po' di miele.

Questa è la dose per una porzione di tisana.

proprietà curative zenzero

Consuelo Ammirati